Bottega di Intreccio Ebanisteria

gipi
BOTTEGA DI INTRECCIO EBANISTERIA di Gipi dei Malvisi

Dopo gli studi classici a Milano, nell 1989 Gipi dei Malvisi è tornato ai siti aviti sulle montagne dell’Appennino piacentino, dove ha recuperato le tradizioni della sua famiglia: frutta antica e artigianato. Nella bottega già del suo Trisnonno recupera il legno dei suoi boschi ricavandone mobili scolpiti e intarsiati, cornici, taglieri, giocattoli, attrezzi di vita contadina, che poi vernicia con olio di oliva o lino e lacche naturali. Seguendo le orme del bisnonno, intreccia filo di ferro (puro o misto a essenze legnose come salice o sanguinella) e crea cesteria e oggettistica, portavasi, portabottiglie, mannequinnes, bugie, finiti con cera d’api e olii.